Sii Consapevomente Bella!                   Look Naturale

Sii Consapevomente Bella! Look Naturale

  • 08 Nov 2019
  • Giuseppe De Iesu

                               LA PELLE NATURALE è IL MIGLIOR MAKE UP!

Questo è il motivo per cui dovremmo far attenzione ai principi attivi che applichiamo sulla pelle.

La pelle riveste il nostro corpo e stabilisce il confine tra noi e il mondo esterno, per questo motivo “esteticamente parlando” il ruolo svolto dalla cute nella nostra vita è indubbiamente di primaria importanza perché una pelle curata e sana ci rende più sicuri e disinvolti nei rapporti con gli altri.

Ne siamo indubbiamente consapevoli al punto da spendere molte risorse, anche economiche, per renderla il più possibile fresca, liscia e gradevole nell'aspetto e al tatto.

La pelle ci protegge dalla disidratazione, permette l'assorbimento dell'ossigeno e l'eliminazione di prodotti di rifiuto dell'organismo ed infine esplica una fondamentale funzione sensoriale grazie alla presenza di recettori che ci consentono di percepire il caldo, il freddo, le variazioni di pressione, il dolore, il prurito e ci permettono perciò di adattarci alle modifiche ambientali. Provvede quindi a svolgere le seguenti funzioni:

Protezione meccanica agli urti e agli stiramenti ai quali la pelle si oppone con la sua elasticità e con la sua morbidezza.

Termoregolazione in quanto la cute rappresenta la zona di scambio con l'esterno e contribuisce in maniera determinante a mantenere il resto del corpo ad una temperatura adeguata: basti pensare al calore in eccesso che viene disperso con la dilatazione dei vasi sanguigni e con la sudorazione.

Protezione dalle radiazioni solari grazie alla presenza dei melanociti, produttori di melanina, importante pigmento che ci protegge dagli UV ed al quale dobbiamo l'abbronzatura.

Protezione dai microrganismi patogeni esterni, grazie alla secrezione di un film idrolipidico formato da sebo (il grasso della pelle che viene prodotto dalle ghiandole sebacee anche per mantenere la pelle morbida ed idratata) e da sudore che spandendosi sulla superficie cutanea impedisce a batteri, virus, parassiti, ecc. l'accesso all'organismo riducendo così il rischio di insorgenza di infezioni.

Il tessuto cutaneo, così elastico e resistente, che riveste esternamente tutto il nostro corpo e che svolge funzioni così importanti per la nostra salute deve essere controllato e curato al pari degli altri organi dell'organismo

Con l’esposizione della pelle al sole per circa 30 minuti produciamo la Vitamina D, importantissima per le nostre ossa.

Le indicazioni dermatologiche raccomandano di proteggere la cute con creme adatte, soprattutto se si è di fototipo bianco.  

Per avere una produzione efficiente di Vitamina D a livello cutaneo - spiega la Corbetta -, ci si deve esporre per almeno 30 minuti al giorno e con un’intensità che deve dare arrossamento della cute. Questo, però non va d’accordo con l’indicazione dei dermatologi che raccomandano sempre di proteggere la pelle attraverso lozioni di filtro solare quando ci si espone ai raggi solari, soprattutto se si è di fototipo bianco. Ma, notoriamente, l’utilizzo di lozioni solari inibisce l’attivazione della vitamina D.

Come una giacca impermeabile, la nostra pelle ci protegge facendo dagli agenti esterni, ma intelligentemente fa entrare tutto ciò di cui necessita.

La pelle, o cute, è un tessuto continuo, appartenente all'apparato tegumentario.

È composta da tre strati principali che, dall'esterno verso l'interno, assumono il nome di: epidermide, derma e ipoderma (o strato sottocutaneo).

 La pelle rappresenta all’incirca il 15% del peso del corpo (circa 10 kg) e ha una superficie di circa 1,5 – 2 cm2. Il suo spessore varia da circa 0,2 mm sulle palpebre, a 3 mm sul cuoio capelluto, il palmo e il dorso delle mani.

Dopo la muscolatura scheletrica, la pelle rappresenta il maggior organo per estensione del nostro organismo.

 

 

COMMENTI : 0

SCRIVI UN COMMENTO